Cartolina – pelle

La storia di ‘Cartolina’ risiede nel significato del suo nome: compatta e rettangolare, questa borsa è stata pensata, disegnata e realizzata per contenere i nostri oggetti quotidiani e allo stesso tempo rendere omaggio alla preziosa tradizione artigianale della lavorazione della pelle.

Proveniente da una conceria a conduzione familiare vicino a Pisa, la pelle conciata al vegetale non tinta selezionata per ‘Cartolina’ è il risultato di una lunga e lenta tecnica tradizionale di lavorazione delle pelli. Grazie a questo metodo artigianale e naturale, ogni borsa è unica: cicatrici e irregolarità sono intese. È realizzata con l’intenzione di invecchiare, scurirsi e sviluppare la propria patina unica nel tempo.

È dotato di tre opzioni di cinturino che la rendono versatile, da indossare a mano o a spalla. Aggiungendo la cinghia extra si trasforma in una comoda crossbody.

Dettagli:
– dettagli metallici in oro chiaro senza nichel
– cuciture visibili blu chiaro
– fodera in twill di cotone nero al 100%

Questa borsa è interamente realizzata a Varese, Italia; tutti i componenti sono stati reperiti da Enkay Atelier in Italia e Francia.

DIMENSIONI:
Lunghezza: 20 cm
Altezza: 11 cm
Profondità: 4 cm
Cinturino a mano: da 33 a 36 cm
Tracolla: da 52 a 56 cm
Tracolla: da 114 a 118 cm

Spedizioni: Le spese di spedizione verranno calcolate nella fase di acquisto. Noi siamo i portavoce di una community di artigiani, per questo ogni oggetto viene spedito direttamente dalla persona che lo ha prodotto.
Le tempistiche di consegna rispetteranno il ritmo di chi ha lavorato a questo progetto con cura.
Per le cose belle bisogna saper attendere.

270,00  Euro

1 disponibili

Scopri chi ha prodotto questo oggetto

Enkay Atelier è un piccolo brand francese di pelletteria fondato nel 2014, ma che dal 2019 si è stabilito a Milano.
Nastasia Nygaard Frydman, designer franco-norvegese fondatrice del brand, ha un approccio curato e consapevole al design e alla produzione, i suoi prodotti vengono infatti realizzati in collaborazione con un Atelier a conduzione familiare situato a Varese.

Il rapporto che Nastasia coltiva con l’Atelier e i suoi fornitori è uno degli aspetti più importanti del suo lavoro: da loro impara le tecniche tradizionali, condividendo i valori, mettendo in mostra “l’arte del fare tradizionale” e l’importante lavoro degli artigiani.
La sua origine norvegese e la sua esperienza di vita, a Parigi e poi a Milano, hanno fortemente influenzato Nastasia e il suo approccio come designer, il suo apprezzamento per le linee minimali e funzionali, ma anche il richiamo al passato e le ispirazioni vintage, che sono un tratto ricorrente nei suoi prodotti.
I materiali utilizzati per le sue borse e accessori sono vari, dalle pelli conciate al vegetale, al vinile e al plexiglass e provengono dalle realtà del suo territorio. Questa è un’opportunità per incontrare, conoscere e supportare i produttori locali, ma è anche una garanzia di qualità, che offre la possibilità di toccare con mano i materiali, comprenderne le caratteristiche e la loro durata nel tempo, condizioni essenziali per produrre design di qualità.